Blog

Home / Agevolazioni e contributi pubblici  / APRE pubblica il report di metà percorso su Horizon 2020

APRE, l’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, ha pubblicato un report molto completo ed articolato sui risultati ottenuti dal programma comunitario Horizon 2020 al termine della prima metà del percorso di implementazione. Horizon 2020 è il più grande programma mai realizzato dall’UE per la ricerca e l’innovazione: esso è destinato a promuovere innovazioni, scoperte e risultati rivoluzionari trasferendo idee di successo al mercato. Sono disponibili quasi 80 miliardi di euro di finanziamenti per un periodo di 7 anni (2014-2020), oltre agli investimenti nazionali pubblici e privati stimolati dall’investimento comunitario.

Il report di APRE restituisce una serie di dati di grande interesse per gli operatori di settore e per il sistema imprenditoriale nel suo complesso, mettendo in evidenza i principali punti di forza e le criticità salienti nella partecipazione italiana a questa fondamentale opportunità di finanziamento all’innovazione. Le aziende e i ricercatori italiani partecipano molto attivamente al programma: il nostro Paese si colloca così stabilmente ai primi posti per quanto riguarda i tassi di partecipazione, mentre qualche appunto critico emerge per quanto riguarda i tassi di successo delle nostre imprese, un po’ inferiori rispetto alla media dei Paesi più performanti.

In ogni caso, il dato risulta complessivamente positivo, se si pensa che a febbraio 2017 sono stati firmati 11.639 Grant Agreement per un contributo complessivo di oltre 21 miliardi di € e che i 4.780 beneficiari italiani finanziati, che rappresentano il 9,5% del totale dei beneficiari di Horizon 2020, hanno ottenuto l’8% del budget assegnato, circa 1,7 miliardi di euro.

L’intero report è liberamente scaricabile al seguente indirizzo: http://www.apre.it/apredati//

No Comments
Post a Comment