Blog

Home / Agevolazioni e contributi pubblici  / Nuove importanti risorse sul bando Smart e Start Italia

Continua il successo del bando Smart&Start Italia a sostegno della nascita e della crescita di start up innovative ad alto contenuto tecnologico. Dal 2013, anno della prima edizione, sono state finanziate in tutta Italia 804 start up innovative per un totale di agevolazioni concesse che ammonta a 243 milioni di euro.

Invitalia ha pubblicato recentemente i risultati ottenuti dalla misura nell’anno 2017, che mostrano una significativa crescita rispetto all’anno precedente: dei 1.550 progetti presentati ne sono stati ammessi 426; l’importo complessivo di agevolazioni concesse è pari a 167.770.135 euro. Nella classifica delle regioni con più progetti finanziati spiccano Campania e Lombardia con 62 start up finanziate per la prima (totale agevolazioni € 30.824.543) e 57 per la seconda (totale agevolazioni € 24.840.358).

Per quanto riguarda i settori di riferimento, il maggior successo è stato ottenuto dal settore Web Technology (con il 34% dei progetti finanziati) seguito da Industria Hi-Tech (20%) e Bio-scienze (13%). Il restante 33% dei progetti riguardano Ambiente ed Energia, Smart Cities and Services, IT e Infrastrutture e Turismo e Beni Culturali.

La misura rimarrà aperta fino al 2020 e, con l’introduzione delle importanti modifiche dettate dal decreto MISE del 9 agosto 2017 (che hanno semplificato la procedura valutativa e allargato il ventaglio dei destinatari e delle spese finanziabili) ci si aspetta che i numeri continuino a salire.

La Legge di Stabilità 2018 ha peraltro integrato sensibilmente le risorse finanziarie  sul bando, aggiungendo un apporto di 47.500.000 euro  a partire dal 1° gennaio 2018. Ad oggi sono ancora disponibili risorse complessive per un ammontare pari a oltre 100 milioni di euro.

No Comments
Post a Comment