Agrivoltaico: dall’UE via libera al piano di incentivi italiano da 1,7 miliardi di euro

La Commissione Europea ha approvato il nuovo regime di aiuti proposto dall’Italia per lo sviluppo dei sistemi agrivoltaici, che consentono l’utilizzo simultaneo dei terreni sia per la produzione di energia rinnovabile da fonte solare che per lo svolgimento delle attività agricole.

Il piano italiano ha un valore di 1,7 miliardi di euro e si inserisce nella strategia volta a ridurre le emissioni di gas serra e a incrementare la quota di energia proveniente da fonti rinnovabili, in linea con gli obiettivi strategici UE legati al Green Deal europeo.

Il nuovo regime agevolativo supporta la costruzione e la gestione di nuovi impianti agrivoltaici per una capacità complessiva di oltre 1 GW e una produzione annuale di energia elettrica attesa pari ad almeno 1.300 GWh annui.

Gli incentivi verranno erogati ai produttori agricoli attraverso sovvenzioni agli investimenti, con un budget totale di 1,1 miliardi di euro, coprendo fino al 40% dei costi di investimento ammissibili.

Inoltre saranno previste tariffe incentivanti, con un budget atteso di 560 milioni di euro, che verranno erogate per un periodo di 20 anni durante l’operatività degli impianti.

Per poter beneficiare del nuovo regime di aiuti, i progetti dovranno essere completati entro il 30 giugno 2026.

Si attende ora la pubblicazione dei bandi nazionali che renderanno operativo il nuovo schema di incentivi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp

Ultime news

Iscriviti