Contatti

Scrivici alla mail
info@conlabora.com
oppure compila il
form sottostante


CONLABORA - Home Page

CONLABORA
Via Santa Elisabetta 5
24121 Bergamo
P.IVA - C.F. 04029080167

NEWS

Scopri le ultime novità in tema di Start Up
Bando Archè - Nuove MPMI - Sostegno alle start up lombarde in fase di avviamento e consolidamento

Bando Archè - Nuove MPMI - Sostegno alle start up lombarde in fase di avviamento e consolidamento

30 Luglio 2019 - Start Up


 

È stato pubblicato oggi il decreto attuativo del nuovo bando di Regione Lombardia che, in attuazione della D.G.R. n. 1595 del 7/05/2019, è finalizzato a sostenere le nuove realtà imprenditoriali lombarde - siano MPMI o liberi professionisti (singoli e associati) - attraverso il finanziamento di:

Misura A: Piani di Avvio (per le attività di nuova o recente costituzione, fino a un massimo di 2 anni)

Misura B: Piani di Consolidamento (per le attività avviate da più di 2 e massimo 4 anni).

L’agevolazione si configura come contributo a fondo perduto nelle tipologie ed entità seguenti:

Per la Misura A:

- intensità d’aiuto pari al 40% dell’investimento ammissibile;

- investimento minimo di €30.000,00;

- contributo massimo di €50.000,00.

Per la Misura B:

‐ intensità d’aiuto pari al 50% dell’investimento ammissibile;

‐ investimento minimo di €40.000,00;

‐ contributo massimo di €75.000,00.

L’erogazione avverrà a saldo, in un’unica soluzione, previa verifica della rendicontazione presentata.

Sono ammissibili i Progetti riguardanti:

- Per la Misura A – Piani di avvio: Progetti di sviluppo per la realizzazione dei primi investimenti (materiali e immateriali) necessari all’avvio dell’impresa/dell’attività professionale e alle fasi di prima operatività.

- Per la Misura B – Piani di consolidamento: Progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti (materiali e immateriali) necessari a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

La durata massima dei progetti di intervento è di 15 mesi che decorrono dalla data di invio al protocollo della domanda ovvero dalla prima fattura emessa a far data dal 10 maggio 2019 (data di pubblicazione sul BURL della DGR 1595/2019), con possibile proroga di 90 giorni.

Per quanto concerne le spese ammissibili, è previsto quanto segue:

Per la Misura A:

1. Acquisto di nuovi impianti (di produzione/per erogazione di servizi), attrezzature, materiali, macchinari, hardware e software, (escluso usato e leasing);

2. Spese di adeguamento dell’impiantistica generale (a titolo esemplificativo impianto elettrico, di riscaldamento, antincendio, antintrusione, idrico) e ristrutturazione funzionale dei locali per l’attività di impresa/professionale (escluso spese tecniche e di progettazione);

3. Spese di locazione/noleggio per attrezzature tecnico‐specialistiche e per laboratori/sede oggetto di intervento;

4. Spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti (di cui ai punti 1,2,3 e 6,7);

5. Spese generali riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti (di cui ai punti 1,2,3 e 6,7);

6. Acquisto licenze software e servizi software, compreso sviluppo sito web (quest’ultimo solo se non finalizzato ai servizi di vendita diretta o indiretta);

7. Servizi di consulenza nella percentuale massima del 2% della spesa totale.

Per la Misura B:

1. Acquisizione di immobili destinati a sede produttiva, logistica, commerciale, l’immobile deve essere ubicato all’interno del territorio regionale;

2. Acquisto di brevetti, licenze d’uso e servizi software di tipo cloud, saas e simili;

3. Spese per certificazione di qualità, deposito di marchi, registrazione e difesa dei brevetti;

4. Servizi di consulenza esterna specialistica (legale, fiscale, business etc.) non relativa all’ordinaria amministrazione, nella percentuale massima del 2% della spesa totale

5. Spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti (di cui ai punti 1, 2, 3,4 e 7, 8);

6. Spese generali riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti (di cui ai punti 1, 2, 3, 4 e 7, 8).

7. Acquisto di nuovi impianti (di produzione/per erogazione di servizi), attrezzature, macchinari, hardware (escluso usato e leasing);

8. Spese di adeguamento dell’impiantistica generale (a titolo esemplificativo impianto elettrico, di riscaldamento, antincendio, antintrusione, idrico) e ristrutturazione funzionale dei locali per l’attività di impresa/professionale (escluso spese tecniche e di progettazione).

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it a far data dal 2 ottobre 2019 ed entro il 15 novembre 2019 e comunque fino ad esaurimento delle risorse.

CONLABORA SRL
Sede legale in Largo Adua 1 - 24128 Bergamo
CF e P.IVA: 04029080167 | Rea: BG-429429
Pec: conlaborasrl@pec.it
Privacy Policy   |   Credits
© Conlabora 2019
CONLABORA